Donazioni

Il museo è un’istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo. È aperto al pubblico e compie ricerche che riguardano le testimonianze materiali e immateriali dell’umanità e del suo ambiente; le acquisisce, le conserva, le comunica e, soprattutto, le espone ai fini si studio, educazione e diletto.” ICOM (International Council of Museums)

Il Museo di Mineralogia della Sapienza da oltre 200 anni adempie ai suoi “doveri” di buon Museo, passando attraverso periodi di ricchezza, attraverso i bombardamenti della II guerra mondiale e attraverso i momenti in cui l'economia sembra portare il conto di anni di sprechi.
Acquistare nuovi minerali, gemme, meteoriti, strumenti e quant'altro il Museo custodisce per lo sviluppo della cultura mineralogica non è sempre facile per un budget che negli anni si è notevolmente ridotto. Non è nostra cultura quella di piangerci addosso anche perché, pur nelle difficoltà, siamo sempre riusciti a tenere il nostro Museo a livelli di eccellenza; non abbiamo però vergogna ad usare questo spazio per chiedervi un aiuto importante per contribuire a conservare e incrementare il patrimonio mineralogico per le generazioni future.
Per arricchire le nostre collezioni abbiamo bisogno del vostro aiuto gentili “futuri” donatori: se avete campioni che ritenete possano essere di importanza museale e volete donarli al Museo potete proporceli contattandoci telefonicamente o via email agli indirizzi riportati sul nostro sito.

Negli anni molte persone, con le loro donazioni, hanno contribuito a rendere il nostro Museo uno dei principali Musei di Mineralogia esistenti al mondo.

Possiamo garantire che il vostro gesto non vi porterà alcun euro, ma possiamo garantire che il vostro esemplare arricchirà una delle nostre teche e che quando un bambino osservandolo griderà “Mamma! Vieni a vedere quanto è bello!”... un pizzico di bellezza riempirà le vostre giornate.
Il Museo ringrazia calorosamente le persone che in questi ultimi anni hanno contribuito all'arricchimento della collezione con importanti donazioni, ecco l'elenco dei donatori più recenti e le foto di alcuni campioni da loro donati:

 

Pramaggiore Gianni (2013) – Raccolta di campioni mineralogici piemontesi
Marco Torelli (2013) – Selezione di gemme naturali
Mauro Pantò (2012) – Collezione di gemme fluorescenti
Rainbow opals (2011) – Opale etiope su matrice con forte arlecchinamento
Steve Ulatowski (2010) – Importante cristallo di tanzanite di qualità gemma, spinello rosso su matrice, grosso cristallo di spessartina, collezione completa di agate con le lettere dell'alfabeto
German Salazar (2010) – Selezione di pezzi di copale colombiana (sia grezzi che lavorati)
Primo Rovis (2009) – Collezione di 300 pezzi tra minerali, rocce e fossili di dimensioni fuori dal comune